Presentazione della nostra filiera: pelli di vitello sostenibili

La nostra società partecipata Oukro di Apeldoorn lavora annualmente circa 1,5 milioni di pelli di vitello, prevalentemente provenienti dai nostri macelli. Oukro cura la concia delle pelli. I suoi clienti provvedono poi all'ulteriore lavorazione. Essi utilizzano le pelli per realizzare calzature, borse, indumenti.


La priorità di Oukro è di conciare le pelli il più presto possibile dopo il loro arrivo. Le pelli di vitello, infatti, sono soggette a deperimento. Per questo, le pelli di vitello vengono trattate con sale. Il sale asciuga la pelle permettendone la conservazione. 

Oukro mira a migliorare la sostenibilità della concia, raggiungendo un equilibrio ottimale tra l'impiego di sale e la conservabilità delle pelli. Un uso eccessivo di sale grava sulla depurazione delle acque. Inoltre, i clienti devono intensificare la lavorazione per eliminare il sale dalle pelli. Pertanto, l'obbiettivo è quello di vendere più pelli fresche possibile, senza l'utilizzo di sale. In questo caso la conservazione avviene mediante refrigerazione. I clienti apprezzano questo tipo di conservazione sostenibile. Al momento, il 20% delle pelli di vitello di Oukro viene fornito ai clienti fresco, senza sale. Inoltre, negli ultimi anni, l'utilizzo di sale è stato ridotto quasi del 9%. 



  • This site uses cookies
  • Hide this notification