Il VanDrie Group in linea diretta con: Louise Fresco

L'esperta in scienze dell'alimentazione e politiche agricole, presidente del Consiglio di Amministrazione della Wageningen University & Research, Louise O. Fresco, ha rilasciato un'intervista per il nostro Bilancio di Sostenibilità.


COME PUO' IL VANDRIE GROUP CONTINUARE A PRODURRE PRODOTTI A BASE DI CARNE DI VITELLO NEL MIGLIOR MODO POSSIBILE?

"Dobbiamo precisare che i vitelli sono un sottoprodotto dell'industria lattiero-casearia. L'utilizzo di un sottoprodotto è una buona pratica nell'impiego delle materie prime. Considerando l'alimentazione umana nel mondo, le proteine animali sono importanti per i bambini e gli anziani. D'altra parte, l'industria lattiero-casearia è importante perché trasforma prodotti non digeribili per l'uomo in proteine digeribili; questo è di importanza per l'intera filiera alimentare. Nel chiudere il cerchio economico, vi è un ruolo riservato al settore della carne di vitello, a meno che - almeno in teoria - non si voglia escludere il latte dalla nostra alimentazione."

SE GUARDIAMO ALL'IMPATTO SOCIALE, ECOLOGICO ED ECONOMICO: IL VANDRIE GROUP DOVE PUO' E DEVE FARE LA DIFFERENZA?

"Oggigiorno, tutte le aziende hanno il compito di produrre in maniera più sostenibile possibile. Ciò implica un processo di costante valutazione ed analisi delle possibilità più idonee. Non tutto può essere ottimizzato. Per questo ogni azienda deve mettersi costantemente in discussione. Il VanDrie Group vuole andare incontro alla crescita demografica mondiale producendo proteine animali a partire dai vitelli in maniera migliore e più efficiente possibile. Questo deve avvenire nella massima sicurezza, in maniera sostenibile, economicamente ragionevole e nel rispetto del benessere animale. Questa è la sfida di People, Planet, Profit; tre fattori inscindibili.”

Qui potete leggere l'intervista integrale. 

 



  • This site uses cookies
  • Hide this notification